Proclamazione di Gugliotti: “Restiamo uniti”

 

Appello del neoeletto presidente della Provincia di Taranto a tutti gli amministratori dei Comuni della provincia ionica
pubblicato il 02 Novembre 2018, 15:52
5 mins

Giovanni Gugliotti proclamato presidente della Provincia di Taranto. La cerimonia ufficiale di proclamazione si è tenuta quest’oggi nel Salone di Presidenza dell’Ente di via Anfiteatro, alla presenza di un nutrito numero di consiglieri comunali e sindaci aderenti al “Patto dei Sindaci per la Provincia di Taranto”, la lista che appoggiava il Sindaco di Castellaneta, Gugliotti, alle appena concluse elezioni provinciali. La proclamazione, ad opera del segretario generale della Provincia di Taranto, Lucia D’Arcangelo, che ha letto le formalità di rito, è stato accolta da un lungo applauso dei presenti, fra i quali alcuni consiglieri comunali del Gruppo Indipendente per Taranto e del consigliere comunale Massimiliano Stellato che, fino a pochi mesi fa, appoggiavano in Consiglio comunale il sindaco dimissionario di Taranto, Rinaldo Melucci (sfidante, in questa tornata elettorale provinciale, proprio di Gugliotti).

Gugliotti, prima della proclamazione, ha voluto mandare un messaggio distensivo al suo sfidante soprattutto  per quanto accaduto a seguito delle elezioni, ovvero le dimissioni di Rinaldo Melucci dalla carica di Sindaco di Taranto. “Sono sempre rispettoso delle dinamiche interne alle maggioranze altrui”, ha puntualizzato. Gugliotti si auspica una collaborazione sinergica con tutti i primi cittadini della provincia ionica per l’interesse comune. “Lancio solo un messaggio: mi auguro che, iniziando dal Sindaco di Taranto e a tutti gli altri sindaci della provincia possiamo comprendere che, da oggi, dobbiamo stare tutti dalla stessa parte” ha aggiunto Gugliotti.

Classe 1976, laureato in Legge con il massimo dei voti all’Università degli Studi di Bari, Giovanni Gugliotti è il Sindaco di Castellaneta (eletto nel 2017 al suo secondo mandato con oltre il 60% delle preferenze). È attualmente un dipendente della sede Inps di Taranto ed è abilitato all’esercizio della professione forense. Nonostante la sua giovane età, vanta già una più che decennale esperienza politica. Fu infatti eletto consigliere comunale di Castellaneta nel 2007 e risultò il consigliere più suffragato. Per tali ragioni fu nominato presidente del Consiglio comunale di Castellaneta. Nel 2009 fu eletto consigliere provinciale (quando ancora vi era il suffragio universale per le predette eleioni), nelle liste di Forza Italia, collocandosi all’opposizione dell’allora Amministrazione Florido. Nel 2012 la sua prima elezione come sindaco della città che diede i natali a Rodolfo Valentino.

Lo stesso Gugliotti, a seguito della proclamazione, ha ricordato la sua precedente esperienza come consigliere provinciale. “Mai avrei immaginato di  poter diventare presidente della Provincia, sin da quando, nel 2009, all’epoca votavano i cittadini e c’era un diverso sistema elettorale, sono stato eletto consigliere provinciale nel Collegio Castellaneta-Palagianello, allora il più giovane consigliere provinciale della seconda amministrazione Florido. Quando mi ritrovai in quella sala del Consiglio provinciale – ha proseguito Gugliotti – ero emozionatissimo, una bellissima sensazione che ricordo ancora. Mai avrei immaginato di diventare, quasi dieci anni dopo, il presidente della Provincia”.  Per il risultato ottenuto Gugliotti ringrazia, in primis, la sua maggioranza in Consiglio comunale e la sua Giunta di Castellaneta. “Se non avessi centrato obiettivi ambiziosi, importanti a Castellaneta, probabilmente oggi non staremmo qui”. Gugliotti haa ringraziato successivamente tutti i sindaci e di consiglieri comunali delle singole realtà territoriali della provincia. “La mia candidatura – ha voluto aggiungere – è sì importante ma sicuramente la scelta ricaduta su di me è stato solo il momento finale, il momento di sintesi di tutto un lavoro fatto assieme nella redazione del programma e nell’individuazione delle priorità”. Un programma “condiviso, sottoscritto, presentato al pubblico”, ha specificato Gugliotti, perché “abbiamo voluto trattare questa elezione di secondo livello come se si trattasse di un’elezione di primo livello”.

Al bando, secondo la vision amministrativa di Gugliotti, le divisioni politiche al fine di fare fronte comune contro le problematiche del territorio. “Sarebbe già di per sé proibitivo risolvere tutte le problematiche restando uniti, figuriamoci se ciò non dovesse accadere”, ha poi commentato Gugliotti.

Gli impegni per il neoeletto rpesidente certo non mancheranno sin da subito. Prevista per giovedì la conferenza stampa di insediamento dei nuovi proprietari dell’Ilva, il gruppo ArcelorMittal. Gugliotti non si esime dal dichiarare, in veste di nuovo presidente della Provincia di Taranto, quanto segue: “A Mittal dico che questo territorio sarà compatto; non ci saranno divisioni fra Comune di Taranto, Provincia di Taranto, Regione Puglia. Mittal, che saremo felicissimi di ospitare qui, dovrà garantire le ricadute necessarie a questo territorio perché credo che, finalmente, la Provincia di Taranto abbia un’occasione di rilancio”.

 

 

Condividi:
"Nothing is real and nothing to get hung"...

Commenta

  • (non verrà pubblicata)