Vertenza ex Marcegaglia, Perrini: “Sono convinto che Borraccino si impegnerà per soluzione”

 

Vertenza ex Marcegaglia, Renato Perrini: “Una battaglia iniziata insieme a Borraccino, sono convinto che come assessore si impegnerà per soluzione”
pubblicato il 11 ottobre 2018, 15:05
2 mins

Il consigliere regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Renato Perrini, interviene nel merito dell’annosa vertenza Marcegaglia, confidando nell’impegno del nuovo assessore regionale allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino, con il quale ha condiviso, in passato, una battaglia comune su questa vicenda.  “Sono convinto che l’assessore allo Sviluppo Economico, Borraccino, si impegnerà – scrive Perrini – per trovare una soluzione per gli 80 cassintegrati dell’ex Marcegaglia di Taranto e da parte mia avrà tutto il sostegno che serve per risolvere la vertenza e anche tutta l’attenzione perché l’impegno non venga meno”. 

“Non appaia strano, ognuno resta nel proprio ruolo e nella propria area politica, – precisa il consigliere regionale di Direzione Italia – ma con l’amico Borraccino in questi anni abbiamo intuito che solo azioni trasversali potevano incidere sulle grandi problematiche del nostro territorio. Per questo insieme abbiamo iniziato tante battaglie sulla sanità e sul lavoro, quella dei lavoratori ex Marcegaglia è una di queste – aggiunge -. Stiamo parlando di 80 famiglie che attendono dal 2013 una soluzione e se l’assessore Borraccino, insieme alla task force regionale per l’occupazione, presieduta da Caroli, dovesse centrare l’obiettivo della reindustrializzazione del sito tarantino coinvolgendo altre aziende che vogliono investire in Puglia, così come è stato annunciato dai rappresentanti legali della Marcegaglia, io sarò il primo ad applaudire”.

“Perché poco mi importa di chi si appunta le medaglie al petto, di chi si prende il merito, a me interessa solo che 80 cassintegrati ritornino a lavorare, che un’impresa tarantina riprenda a produrre, che il ciclo produttivo del territorio riprenda a marciare- conclude Perrini –  e se io, anche nel mio ruolo di consigliere di opposizione, ho dato non una mano, invece di stare lì a criticare… sono contento!”.

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)