“Il bambino con le scarpe rotte” contro il bullismo

 

pubblicato il 19 Settembre 2018, 00:27
2 mins

E’ stato pubblicato il primo libro, l’albo illustrato, della giornalista tarantina Rosa Cambara, “Il bambino con le scarpe rotte”, disponibile già in libreria.

L’albo, pubblicato dalle Edizioni Gruppo Abele, è illustrato da Ilaria Zanellato, 

giovane artista di Novara, con postfazione della scrittrice Nadia Terranova. Per l’edizione è stato scelto un font ad alta leggibilità, per agevolare la lettura delle persone con dislessia.

È una storia in cui si parla di bullismo, povertà, ingiustizie e disuguaglianze, ma anche di fragilità e insicurezze che possono diventare punti di forza.

Il 28 settembre Rosa Cambara e Ilaria Zanellato terranno due laboratori al Book Pride di Genova all’interno del programma BookYoung, dedicato ai lettori più giovani: https://www.facebook.com/events/493633501048972/

Dario sente sempre le risate dei suoi compagni. Proprio non lo lasciano in pace: sono come una zanzara fastidiosa che di giorno gli ronza nelle orecchie e di notte si nasconde dietro il letto! «Il bambino con le scarpe rotte», è così che lo chiamano a scuola. E loro, i bulli della classe, sono sempre pronti a litigare! Ma i conflitti spesso si superano e tutto si aggiusta. Si comincia con un primo passo e, talvolta, ci si lascia alle spalle il fardello della propria insicurezza, liberandosi dai piccoli e grandi ostacoli che ci fanno sentire non accettati dagli altri.

«Questa è la storia di un bambino che si è tolto una maschera che lo faceva soffrire, ha guardato quelle che avrebbe dovuto invidiare e ha scelto infine di non indossarne nessuna.» (dalla postfazione di Nadia Terranova)

Rosa Cambara, nata a Taranto, è giornalista pubblicista e giovane autrice per l’infanzia, cura un blog contro il bullismo (stopbulli.it). Vive a Roma, dove si occupa di comunicazione e lavora nel sociale.
Ilaria Zanellato, illustratrice di Oleggio (No), ha studiato pittura e disegno formandosi allo Ied di Torino. Con le Edizioni Gruppo Abele ha partecipato alla raccolta Di qua e di là dal mare. Filastrocche migranti, di Carlo Marconi (2018).

 

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)