Convenzione porticciolo, incontro con il privato

 

Le parti si impegnano a definire "una convenzione che recepisca alcune delle esigenze espresse dai residenti in tema di balneazione ed accessibilità dell’area"
pubblicato il 12 settembre 2018, 15:36
2 mins

Realizzazione del porticciolo turistico in località San Francesco degli Aranci a Talsano, scade oggi, come documentato in occasione del Consiglio comunale monotematico tenutosi lo scorso lunedì 10 settembre, il termine ultimo per la stipula della convenzione fra l’Amministrazione comunale e la società privata proponente.

In quell’occasione il sindaco Melucci dichiarò, al termine della seduta, quanto segue: «Da quello che ho inteso da buona parte dei pareri espressi dalla massima assise cittadina si ritiene necessario sentire la parte proponente prima che venga stipulata la convenzione. La parte sarà sentita ad horas”. La massima assise cittadina non aveva infatti espresso alcun veto alla stipula dell’accordo, pur evidenziando alcune criticità, essendo il progetto ormai decennale ed arenatosi negli anni per varie vicissitudini. Va però precisato che vi è una sentenza del Tar che impone all’Ente civico di siglare l’accordo con il soggetto privato, onde evitare una onerosa richiesta di risarcimento danni.

L’incontro con il soggetto proponente è avvenuto proprio quest’oggi, come documentato da una nota stampa di Palazzo di Città. «Come da recente mandato del Consiglio Comunale, la Direzione Lavori Pubblici e l’Amministrazione comunale hanno incontrato il soggetto privato interessato al progetto del porticciolo di San Francesco degli Aranci. L’iter imposto da norme, sentenze e provvedimenti succedutisi negli ultimi venti anni procede, – specifica la nota stampa del Municipio – con l’impegno delle parti di definire a stretto giro una convenzione che recepisca alcune delle esigenze espresse dai residenti in tema di balneazione ed accessibilità dell’area».

Nel corso dell’ultimo Consiglio comunale i cittadini residenti in prossimità del tratto di costa interessato dal progetto hanno infatti rivendicato il proprio diritto all’accessibilità dell’area ai fini della balneazione.

"Nothing is real and nothing to get hung"...

Un Commento a: Convenzione porticciolo, incontro con il privato

  1. Piero

    settembre 12th, 2018

    che peccato quella zona. già da quando fu permesso ad un abominevole personaggio di costruire quello schifo tutto in cemento; per non parlare di tutto il materiale di risulta che ha gettato abusivamente in mare per evitare che qualcuno potesse camminare sulla costa. Sarebbe da abbattere tutto in toto.

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)