Ilva, Di Maio: “Accordo punto di partenza”

 

pubblicato il 10 Settembre 2018, 17:52
14 secs

L’accordo su Ilva «è un punto di partenza per noi, non di arrivo». Lo ha detto il vicepremier e ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio in audizione alle commissioni riunite Attività produttive, Lavoro e Affari sociali della Camera. «Abbiamo ancora tantissimo da fare: Taranto ha un credito con tutta Italia e l’Europa. Merita il ritorno dell’università, investimenti in turismo e altri settori: Taranto ha un debito con tutti noi e noi cercheremo di andare avanti più possibile per aiutarla. Siamo in debito con i tarantini e faremo il massimo per aiutarla». Il Governo ha in cantiere «nuove iniziative perché l’amministrazione straordinaria possa essere sempre più poliziotto ambientale per l’Ilva di Taranto» anche alla luce dei nuovi impegni. Lo ha detto il vicepremier e ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio in audizione alle commissioni riunite Attività produttive, Lavoro e Affari sociali della Camera.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)