Ilva, Emiliano a Di Maio: “Cessione da rivedere”

 

Il governatore: "Operazione con Mittal con diverse criticità". Il ministro: "Prendo atto"
pubblicato il 10 Luglio 2018, 22:00
6 secs

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, prova a porre dubbi nel ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, nella vicenda Ilva.
Emiliano, infatti, ha inviato una lettera in cui mette a confronto le due offerte, proposte a suo tempo, di AmInvestco e Acciaitalia, quest’ultima ritenuta dal presidente pugliese più vicina alle esigenze del territorio tarantino – anche perchè comprenderebbe la riconversione al gas per produrre, per cui Emiliano si batte da tempo – e chiedendosi ancora perchè il governo precedente avesse preferito l’offerta di Arcelor Mittal. Emiliano, sotto traccia, pone seri dubbi sulla scelta dell’ex ministro Calenda.

La risposta di Di Maio: “Prendiamo atto”, in pratica della lettera, in cui “si denunciano irregolarità sulla gara con cui ArcelorMittal si è aggiudicata Ilva”, rendendo così “pubblica la lettera”.

Lettera Emiliano a Di Maio

Condividi:
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Ilva, Emiliano a Di Maio: “Cessione da rivedere”

Commenta

  • (non verrà pubblicata)