Istituto Salesiano Don Bosco, venerdì “L’anima e il castigo”

 

pubblicato il 09 Maggio 2018, 08:09
2 mins

Arriva a Taranto il noto scrittore Michele Caccamo. Venerdì 11 maggio alle ore 18 l’autore sarà ospite dell’Istituto Salesiano Don Bosco, per una serata di grande prestigio organizzata dall’Associazione di promozione sociale “Troisi Taranto”. Nel corso della serata sarà presentato il suo libro “L’anima e il castigo”, scritto per i tipi dell’editrice Castelvecchi.

Michele Caccamo sarà intervistato dal vice direttore de “Lo Jonio” e giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Leo Spalluto. Le letture saranno curate da Annalisa Caputo: non si esclude la presenza a sorpresa di altri protagonisti.

“L’anima e il castigo” è un romanzo liberamente ispirato alla vita di Hermann der Lahme, monaco dell’anno Mille. Un uomo, di Dio soprattutto, che non si fece mai soggiogare dal dolore o dal maligno. Un uomo straordinario di raffinata sensibilità. Così evoluto nel pensiero e così straordinariamente malformato fisicamente; Ermanno era quanto di più lontano vi fosse dall’ispirazione perfetta del divino. Michele Caccamo si lascia guidare dalle vicende di Ermanno e dà prova della sua arte scrittoria. Non resta fedele alla vicenda nota e documentata ma romanza gli accadimenti con un unico scopo: quello di scrivere un testo sull’evoluzione dell’anima. Il volume conduce il lettore all’introspezione e alla necessità della preghiera, lo spinge a rivedere le diffuse convinzioni sulla precarietà delle nostre esistenze e gli stende, piuttosto, un futuro infinito, quanto un rifugio perfetto per lo spirito. L’autore con questo testo rafforza la sua potente prosa poetica: ricca di immagini di sovrannaturale bellezza e di rara, rarissima, sensibilità artistica e umana.
Le opere di Caccamo sono state pubblicate e tradotte in Egitto, Yemen, Indonesia, Siria, Palestina, Sud Asia, Russia, Cile, Argentina, Messico, Spagna, Francia, Stati Uniti. È riconosciuto dal mondo della cultura araba come “Poeta della fratellanza”.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)