‘Animeland’: giovedì un tuffo tra manga & affini

 

pubblicato il 01 Maggio 2018, 12:03
5 mins

Giovedì 3 maggio il Cinema Teatro Orfeo proietterà, solo per quel giorno, Animeland: un vero e proprio viaggio tra cartoni animati giapponesi e non, manga, anime e cosplay, attraverso ricordi, aneddoti e sogni di personaggi degli ambiti più disparati (attori, registi, cantanti, scrittori, disegnatori, giornalisti, creativi etc), il cui immaginario e la cui vita sono stati influenzati da fumetti e cartoni animati.

L’appuntamento è alle ore 18,00 e presenzieranno, nell’occasione, il regista Francesco Chiatante, il critico cinematografico Davide Di Giorgio e Luigi Minonne, tra gli organizzatori dell’evento Taranto Comix. Seguiranno eventi collaterali nel foyer del teatro e presso il Comix & More.

Da Heidi a Goldrake, da Jeeg Robot a Dragonball e Naruto, passando per Holly e Benji, L’incantevole Creamy e Ken il guerriero, dalla fine degli anni Settanta è iniziata in Italia una vera e propria invasione “animata” giapponese. Più che un film, è un “documento” che intende ricostruire e ripercorrere tutto quello che erano e sono poi diventati manga, anime e cosplay in Italia, segnando l’intero immaginario ‘pop’ delle generazioni degli ultimi quarant’anni con orfanelli, maghette e robot!

L’idea di ‘Animeland – Racconti tra Manga’, Anime e Cosplay, è quella di indagare sotto la superficie di fenomeni tanto particolari quanto diffusi al giorno d’oggi in Italia come quelli di manga, anime e cosplay. Una vera analisi socio-culturale che affronta tutti i temi legati a questi variegati universi e l’influenza che hanno avuto ed hanno tutt’ora nell’immaginario dell’Italia di ieri e di oggi tramite i racconti di diversi personaggi della nostra cultura.

Manga, anime e cosplay diventano così il punto di partenza per raccontare un mondo di “fantasia” che porta conseguenze ancora oggi nella realtà di tutti i giorni, la stessa fantasia che ha smosso i più a cercare di realizzare sogni e bizzarrie di ogni tipo legate a questi ambiti.

Il film spazia attraverso l’universo immaginario arrivato a nostra conoscenza a partire dalla grande invasione di fumetti e cartoni animati provenienti, a fine anni ’70, soprattutto dal Sol Levante. Invasione che ha segnato un’epoca, generazioni e forse qualcosa di più, portandoci spunti e tracce di una cultura tanto lontana quanto affascinante e diversa, e anche per questo dotata di grande vigore.
Per conferire maggior forza al racconto sono stati intervistati diversi personaggi che hanno avuto a che fare in più maniere con l’ambito dei fumetti o dei cartoni animati e che raccontano, per la prima volta tutti insieme, la propria esperienza personale e professionale legata a questi mondi, da cui hanno tratto influenze, ispirazioni e stimoli fin dall’infanzia; alcuni ne ha preso spunto per una carriera nel mondo dello spettacolo, della musica, del fumetto, del giornalismo, dell’editoria o dell’arte.

Animeland non vuol essere dunque un film esclusivamente per gli appassionati o amanti di questi argomenti, ma un vero e proprio spaccato della società che spesso, ancora oggi, intende come ‘sottoculture’ manga, anime e cosplay, non realizzando ancora a pieno il valore e l’influenza che hanno avuto e continuano ad avere nella cultura italiana e del mondo intero.

Regia, sceneggiatura, fotografia, post produzione video e montaggio: Francesco Chiatante; Assistenza e ricerca: Daniele ‘Manga-Man’ Lucinato, Mauro Malgrande;
Supporto creativo: Fabio Anastasio Zucchi; Dipinti digitali, logo animato e locandina:
Giovanni Ricco; Musiche originali: Simone Martino; consulenza: Luca Raffaelli.

Il programma della giornata prevede:
Foyer Teatro Orfeo:
ore 17.00: ingresso e presentazione del Docufilm Animeland con il critico cinematografico Davide Di Giorgio e Francesco Chiatante (regista)
ore 18.00: proiezione film
ore 19.30: chiusa con appuntamento al Comix & More

Comix & More
ore 20.00: Presentazione mostra con tavole inedite sui 40 anni di Goldrake e dei cartoni animati giapponesi;
a seguire: incontro con Francesco Chiatante, Davide Di Giorgio, Luigi Minonne (Taranto Comix), Gianmarco De Francisco (Grafite) sull’ “invasione” del cartone animato giapponese in Italia negli anni.

Sorprese durante la serata per tutti gli appassionati del genere.
Modererà l’incontro Fabrizio Liuzzi (Labo).
La mostra resterà esposta sempre al Comix & More.

Costo del biglietto Euro 5 – Tutti i settori

I biglietti possono essere acquistati tutti i giorni presso il botteghino del Teatro Orfeo a partire dalle 18 oppure chiamando il numero 099.4533590

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)