Assegni di cura, protesta dei disabili dinanzi alla sede della Regione

 

pubblicato il 15 Marzo 2018, 15:21
39 secs

La protesta di oltre un centinaio di disabili, in mattinata, dinanzi alla sede della Regione Puglia

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato i manifestanti: “Ritardi dovuti alla burocrazia. Soluzione entro un mese”

Oltre un centinaio tra disabili, ammalati di Sla, loro familiari e membri di associazioni di volontariato che si occupano dell’assistenza completa dei malati gravi, hanno protestato questa mattina a Bari dinanzi alla sede della presidenza della Regione Puglia con un presidio che ha bloccato il traffico e creato disagi sul lungomare. La protesta è nata per i ritardi nella erogazione degli assegni di cura necessari per l’assistenza ai disabili e che sono bloccati dallo scorso luglio. Durante la protesta il governatore e assessore alla Sanità, Michele Emiliano, è sceso per strada e in un faccia a faccia concitato con i disabili, ha spiegato che la situazione dei ritardi “è stata subita anche dalla Regione” perché dovuta “alla burocrazia che ha deciso di gestire in questo modo un percorso che ha visto prima la morte dell’assessore al Welfare, e poi la dirigente del settore candidarsi alle elezioni con due mesi spesi per la campagna elettorale”. Ha comunque assicurato la soluzione del problema in un mese (Fonte: ANSA).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)