Arlotta, Aeroporti di Puglia costituisce l’unità di missione. Mazzarano: “Passo in avanti”

 

pubblicato il 12 febbraio 2018, 15:58
2 mins

Il commento dell’assessore allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano: “Un primo passo in avanti verso l’obiettivo dei voli passeggeri”

“Esprimo soddisfazione per la notizia della costituzione dell’unità di missione per l’aeroporto di Taranto-Grottaglie da parte della società di Aeroporti di Puglia che permette di fare un primo passo in avanti verso l’obiettivo dei voli passeggeri”.
Lo ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano, commentando la costituzione dell’unità di missione per lo scalo aeroportuale di Taranto-Grottaglie ad opera di Aeroporti di Puglia che ha recepito ed attuato la volontà della Regione Puglia e del Presidente Michele Emiliano, espressa in una recente delibera di giunta, per rispondere alle richieste del territorio ionico di attivare i voli passeggeri dall’aeroporto di Grottaglie.

“L’auspicio è che il nuovo organismo – ha continuato Mazzarano – assolva nel più breve tempo possibile al compito che la giunta regionale ha assegnato ad Aeroporti di Puglia, e cioè di rendere pienamente operativo l’aeroporto di Taranto-Grottaglie non solo in chiave industriale ma anche in chiave commerciale per l’attivazione di voli charter e di linea, attraverso un piano finanziario che allochi risorse di uomini e mezzi.

“Il nostro obiettivo è di costituire a Taranto la prima Port Autority del Paese – ha concluso l’assessore Mazzarano – integrando le potenzialità del porto di Taranto con quelle dell’aeroporto di Grottaglie per realizzare un grande polo logistico integrato e favorendo la politica di sviluppo dell’intero territorio ionico”.

Fonte: NoiNotizie

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Arlotta, Aeroporti di Puglia costituisce l’unità di missione. Mazzarano: “Passo in avanti”

  1. Giovanni Lacava

    febbraio 14th, 2018

    Dal 1984 ad oggi, siamo ancora a stabilire se oltre all’attività industriale ( termine non contemplato dal codice della navigazione ) si debbano recuperare le attività prettamente aeronautiche, in virtù delle quali la società regionale ha ottenuto la convenzione per 40 anni.Non voglio entrare in polemica con chi non conosce l’articolato giuridico e normativo di riferimento, pertanto, dopo 30 anni di attesa,. incrocio le braccia senza aspettarmi granché , non fosse altro perché Adp dovrebbe cambiare completamente rotta. Sapendo cosa pensano in via Ferrari a Bari , le speranze al ripristino della normalità ,per taranto , sono al lumicino. Non mi stancherò di essere positivo.

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)