Consegnate le ‘Toghe d’Oro’

 

pubblicato il 29 Dicembre 2015, 10:18
2 mins

Solenne cerimonia alla facoltà di Giurisprudenza per la consegna delle “Toghe d’Oro”, le medaglie d’oro che ogni due anni l’Ordine forense ionico consegna agli avvocati che raggiungono i 50 anni di professione. Quest’anno la medaglia d’oro è stata consegnata a quattordici avvocati.
Il prestigioso riconoscimento è andato agli avvocati Antonio Altamura, Giuseppe Carlucci, Pietro D’Alena, Franco De Feis, Enrico De Francesco, Salvatore De Franco, Raffaele Di Maggio, Francesco Gigante, Egidio Giusti, Carmine La Fratta, Giuseppe Luisi, Carlo Petrone, Vincenzo Sbarra e Pietro Serio. I Cavalieri del Foro che hanno ricevuto il riconoscimento per il mezzo secolo di attività professionale hanno ritirato il premio accompagnati in molti da casi da figli che hanno intrapreso la stessa carriera.
Durante la cerimonia non sono mancati momenti di commozione nel ricordo di avvocati che non ci sono più, con la consegna delle targhe d’onore in memoria degli avvocati Vincenzo Giuseppe Pozzessere, Armando Esposito, Angelo Fortunato e Franco Miro.
Nel solco della tradizione, la cerimonia ha avuto una parte dedicata ai giovani avvocati ed all’importanza di trasmettere loro il valore simbolico della toga e dei dettami etici e deontologici legati alla figura dell’avvocato.
«Nobili e toccanti sono i fatti e i ricordi che parlano di voi – ha detto durante la cerimonia il presidente dell’ordine degli avvocati di Taranto Vincenzo Di Maggio – la vostra competenza, la vostra serietà e l’umanità che vi ha contraddistinto, sono fonti di ispirazione e di coraggio per i giovani che oggi ricevono una toga d’onore (per aver ottenuto un ottimo risultato all’esame di Stato per l’abilitazione alla professione forense – ndr). Insegnate ai nostri giovani meritevoli avvocati, ai quali è spesso inibita la tensione dialettica e negata l’ebbrezza dell’indipendenza economica, il piacere di stare in equilibrio in un Paese sotto assedio come il nostro. Trasmettete loro la vostra onestà e ricchezza interiore».

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)