Ultra Natè accende la notte dell’Historic

 

pubblicato il 18 Dicembre 2015, 19:37
58 secs

Iniziano stasera, sabato, le festività natalizie dell’Historic ’73: al culmine della lunga cavalcata artistico-musicale che ha permesso allo storico club tarantino di portare a Capo San Vito il meglio del clubbing internazionale giungono le attesissime serate di chiusura della programmazione autunnale.

È una chiusura di assoluto livello quella programmata da mesi dal management del Club in collaborazione con il Sound Department. Si comincia questo sabato con la zona roots pronta ad accogliere Ultra Natè, tra le più ricercate dj dai club di tutto il mondo. Dodici anni sulla cresta dell’onda per la star americana, cantante, autrice e dj che ha saputo regalare alla scena house, dance e garage hit del calibro di “Free” e “If you could read my mind” e che da oltre una decade è stabilmente nella top 10 della Hot Dance Club Party US. Bandiera stelle e strisce issata anche in Jack Zone, con Alex Omar Smith, in arte dj Omar-S, guest star ai piatti per esportare direttamente da Detroit il sound elettro minimal fin in riva allo Ionio.

Parla per una volta italiano, invece, la landscape zone grazie a uno dei colossi della scena underground Made in Italy. Qui sarà dj Ness a portare in pista un ricercatissimo sound a cavallo tra la deep hypnotic tecno e l’ambient. Luciano Esse, Sato e Mimmo Conte – in Landscape – Cosimo Colella e Biagio Laneve – in Jack Zone – completano l’offerta del primo appuntamento festivo del club.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)