L’Immacolata negli ipogei

 

pubblicato il 07 Dicembre 2015, 10:09
48 secs

Dite la verità. Fino a qualche tempo fa avreste immaginato di trascorrere l’Immacolata… negli ipogei, nella Taranto sotterranea? Confessatelo: neppure per idea! E invece, ecco che domani, giorno dedicato a Maria Immacolata, così tanto venerata qui nella nostra città, grazie alle associazioni culturali Filonide-Museo Spartano e Nobilissima Taranto – complice anche la Pro Loco Taranto – questo sarà possibile.

Infatti, le due associazioni propongono ‘Maria Immacolata nella Taranto Sotterranea dal Pagano al Cristiano nella continuità storica’. Un evento unico nel suo genere che illustra 2721 anni di continuità storica e religiosa, come spiegano gli organizzatori.

Si parte alle 10, dall’ipogeo De Beaumont Bonelli, in corso Vittorio Emanuele 39; alle 10.30 l’accoglienza della statua a mare benedetta da don Emanuele Ferro, parroco della Basilica di San Cataldo; successivameente visita guidata all’ipogeo e al Museo Spartano e ancora dopo percorso degli ipogei dell’isola. Insomma, per chi ancora non ha avuto o potuto gustarsi il fascino della Taranto degli ipogei, questa fetta di storia antica della nostra città che, credeteci, è davvero straordinaria, allora questa è l’occasione giusta. Perchè anche così la città può davvero sperare nella sua rinascita: in quest’ultimo week end, stando alle primissime notizie, Città vecchia, Castello Aragonese soprattutto e Museo Archeologico MarTa sono stati siti visitatissimi dai turisti e anche dai tarantini che stanno per fortuna riscoprendo i tesori della loro città.

Info: 327.4557909/330.438646/3899935679.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Articolo Precedente

Natale, via allo shopping

Commenta

  • (non verrà pubblicata)