Taranto, ritorno al successo

 

pubblicato il 06 Dicembre 2015, 20:10
4 mins

Bel calcio e bella prestazione: una vittoria quasi perfetta del Taranto che sconfigge 2-1 il Marcianise avvicinandosi a solo 1 punto dal primo posto. Un successo che tutta la società e la squadra ha dedicato a Danilo – tifoso prematuramente deceduto – ed Arnaldo – storico tifoso ricoverato al nosocomio tarantino – che sta lottando la sua più importante partita. Dopo lo 0-0 del primo tempo in cui il Taranto gioca e domina la gara, i goal giungono nella ripresa. E’ una domenica che Cristiano Ancora, autore della prima rete – non dimenticherà facilmente: l’attaccante ionico, alla sua prima partita con la maglia rossoblù, è il protagonista di una grande partita conclusa con la standing ovation del pubblico. Altrettanto magnifica la seconda rete del Taranto: ci pensa capitan Genchi a telecomandare in rete un calcio di punizione. La rete campana, nel quarto minuto di recupero, serve solo per le statistiche.

Le parole di Campilongo a fine partita: “In questo momento occorre far giocare chi era più libero mentalmente. A certi giocatori, anche in caso di errore, si perdonava tutto. Ora c’è ancora molto da lavorare, non abbiamo fatto nulla. Siamo ad punto dalla vetta ma piedi per terra, senza guardare le altre squadre. Nel secondo tempo ho aggiustato un po’ la squadra con l’ingresso di Chiavazzo mettendo anche Mbida davanti la difesa. Ho visto più geometrie e ogni giocatore era nel suo ruolo. Questa è una squadra che deve crescere molto e quando finirà il mercato cercheremo di darle l’assetto giusto. Credo che i risultati arriveranno. Dobbiamo pensare a domenica prossima alla gara di Pomigliano. Se vogliamo essere il Taranto, dobbiamo andare lì per giocarci la partita e vincere. Altrimenti parliamo solo di aria fritta. Siamo ad un punto dalla vetta, ma il nostro obiettivo è quello di pensare ad una partita alla volta. Oggi la squadra mi è piaciuta molta, ha corso per 90 minuti. Ho visto buone cose ma bisogna ancora migliorarsi molto”.

Il Taranto tornerà in campo mercoledì 9, ore 14.30, al “Fittipaldi” di Francavilla in Sinni per la gara di Coppa Italia Serie D valevole per gli ottavi di finale. Partita unica e in caso di parità, nei 90 minuti, ci saranno i calci di rigore. Succesivamente i rossoblù saranno impegnati ancora in trasferta, domenica 13 dicembre 2015, sul terreno di gioco del Pomigliano.
Serie D/H – 15° giornata

TARANTO: Pizzaleo, De Giorgi (15′st Chiavazzo), Guardiglio, Nosa, Cascone, Ibojo, Yebo, Marsili, Genchi (42′st Esposito), Mbida, Ancora (33′st Alvino). A disposizione: Pardo, Manganelli, D’Angelo, Girardi, Voltasio, Improta. Allenatore: Salvatore Campilongo
PROGREDITUR MARCIANISE: Zeoli, Rossetti, Fossa, Conte, Follera, Lagnena, Di Fiore, Baratto, Farriciello (18′st Barone V.), D’Anna (28′st Sorrentino), Figliolia (5′st Santaniello). A disposizione: Barone M, Piscitelli, Leone, Ciano, Valoroso, Masi. Allenatore: Rosario Campana
Arbitro: Lorenzo Gentile di Seregno
Assistenti: Marco Carrelli di Campobasso e Gaspare Giarratano di Campobasso
Marcatori: 23′st Ancora (T), 38′st Genchi (T), 49′st Barone V. (PM)
Ammoniti: De Giorgi, Ancora (T), Zeoli, Rossetti, Baratto (PM)
Note: Angoli: 7-1. Recupero: 3′pt e 6′st

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)