Largo raggio dei carabinieri

 

pubblicato il 07 Novembre 2015, 18:32
2 mins

10 arresti e 47 denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto negli ultimi giorni dai carabinieri di Taranto.

Il NOR e le stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, hanno arrestato e condotto in carcere, un 31enne, un 42enne, ed un 44enne, tutti tarantini condannati ad espiare 3 anni e 3 mesi di reclusione il primo, 3 anni e 9 mesi di reclusione il secondo e 2 anni di reclusione il terzo, perché riconosciuti colpevoli di furto aggravato.

Sono stati arrestati anche un 33enne tarantino condannato ad espiare 7 anni e un mese di reclusione perché riconosciuto colpevole della violazione della misura di prevenzione cui era sottoposto, avendo violato il divieto di accesso a luoghi dove si svolgono attività sportive, impostagli dall’Autorità locale di P.S.; un 41enne, tarantino condannato a 7 anni e 4 mesi perché riconosciuto colpevole di danneggiamento e furto aggravato; un 38enne ed un 54enne, entrambi tarantini condannati a 8 mesi di reclusione il primo e un mese il secondo, perché riconosciuti colpevoli di evasione.

L’attività di controllo non si è esaurita qui; infatti è stato arrestato un 40enne, sempre tarantino, condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di evasione e ricettazione.

Ai domiciliari sono invece finiti un uomo di 29 anni, tarantino condannato a 9 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole del possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli; un 39enne, tarantino condannato ad espiare un mese e 10 giorni di reclusione perché riconosciuto colpevole di guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Nello stesso contesto, sono state denunciate in stato di libertà all’autorità giudiziaria 47 persone ritenute responsabili di diversi reati: evasione, violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro, guida senza patente perché mai conseguita o revocata,  furto aggravato, inosservanza degli obblighi relativi al foglio di via obbligatorio, truffa, lesioni personali, ingiuria e minaccia, falsità materiale commessa da privato, ricettazione, omissione lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina; porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Infine, sono stati segnalati all’autorità amministrativa, 5 soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti e, nella circostanza, sono stati sequestrati complessivamente 8 grammi di hashish e uno di cocaina.

Condividi:
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)