0 [post-views]view 9 mins
Corriere di Taranto
Cose buone ma anche preoccupazioni (Melucci ne ha poste diverse). Forse sarebbe meglio una 'Legge Speciale'

Molto difficile capire dove stia andando Taranto. Quale futuro stia disegnando. Soprattutto quali prospettive abbia, alla luce di una situazione ambientale che resta sotto osservazione e, tuttora, diffonda la percezione – assolutamente legittima – che nulla sia cambiato e che nulla cambierà.
Il Tavolo Istituzionale ieri ha voluto fare il punto della situazione: quanto sia stato utile, solo la storia potrà verificarlo. Perchè nessuno degli attori – protagonisti e i fuori scena – possiedono testi sacri. Nessuno.
Lo scenario, comunque, è piuttosto chiaro. Da un lato, c’è il Governo che sembra, a quanto asserisce, aver dato un’accelerata alle tante progettualità confuse – e soprattutto ferme ai nastri di partenza – figlie di scelte del passato. Non c’è dubbio, che sono stati imposti metodi di lavoro interistituzionali più coerenti, riempiti di studi e cifre su schede progettuali un po’ più chiari e apparentemente congrui con le esigenze del territorio. Quanto (e quando)…

Condividi:
0 [post-views]view 11 mins
Corriere di Taranto
Tecnopolo all’ex-Ferraris, sale del MarTa a Palazzo degli Uffici e perfino un’idea di musealizzazione della stazione Torpediniere fra i temi del tavolo CIS.

Ancora a Taranto, due mesi dopo. Tornano i ministri del Governo (ben sei, Costa, Lezzi, Grillo, Bonisoli, Trenta, guidati ovviamente da Di Maio) per riunire il tavolo del Contratto Istituzionale di Sviluppo, la cornice normativa nata nel 2015 per dare fondi (e una cabina di regia) agli interventi di risanamento per la città e non solo.

A tenere banco è, ovviamente, la questione “immunità penale”, ma dato che i destini del siderurgico monopolizzano già troppo spesso l’attenzione nostra e di tutta la città, ce li teniamo per la fine dell’articolo, e prima parliamo degli altri fatti…

Condividi:

ALTRE

NEWS

Demanio, in vendita beni in provincia di Taranto
Di
L’Agenzia del Demanio mette in vendita terreni, fabbricati e appartamenti in Puglia e Basilicata per un valore totale a base
Laterza, minacce alla moglie nonostante il “divieto”: arrestato
Di
I Carabinieri della Stazione di Laterza (Taranto), in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Giudice per

FLASH

CRONACA

Polizia di Stato e Confcommercio a confronto sul tema della sicurezza dei cittadini e dei luoghi. Un confronto diretto, fatto di scambio di informazioni e di condivisione di percorsi comuni da avviare per monitorare il livello
Desk / Giu 25

SPETTACOLI

& CULTURA

La rassegna musicale Scariche Sonore presenta un altro tributo puro a uno dei cantautori più innovativi e influenti di tutti i tempi: Stevie Wonder. Giovedì 27 giugno arriva a Crispiano il progetto OverWonder, che porta in scena la musica e il mondo del grande artista
Desk / Giu 24

SPORT

Tra qualche goccia di pioggia e un cielo coperto, la seconda mattinata di batterie della 56esima edizione del Trofeo Sette Colli – Internazionali di Nuoto, in scena presso la Piscina del Foro Italico di Roma fino al 23 giugno,
Desk / Giu 22

GREEN

& JOB

L’Ordine dei Medici di Taranto accoglie con favorevole interesse la notizia dell’accordo di collaborazione in materia di Valutazione di Impatto Sanitario (VIS) siglato tra Regione Puglia e Centro Europeo per la salute e
Desk / Giu 25
Invalid slider id. Master Slider ID must be a valid number.

OLTRE

LE CHERADI

0 [post-views]view 7 mins
Corriere di Taranto
Fosse chiuso lo stretto di Hormuz, la crisi sarebbe davvero grave

Ogni tanto la questione del golfo Persico ritorna di attualità internazionale, incidenti a petroliere sono sempre piu frequenti, l’ultimo a due petroliere giapponesi nel mare dI Oman colpite da mine, come capitò alla mia nave nel 1987. Il tutto mentre il primo ministro giapponese Abe era a colloquio con il capo supremo dei mussulmani sciiti Kamenei a Teheran. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu riunitosi d’urgenza si è aggiornato a riunirsi al più presto a porte chiuse per scongiurare una evoluzione con interventi militari.
Questa crisi può provocare depressione internazionale, in particolare in Europa e Asia, conseguenza una grave crisi se lo stretto di Hormuz venisse chiuso. Vale la pena dunque approfondire con un analisi lo scenario attuale.
Le otto nazioni interessate sono un mix di potenze eurasiatiche: Cina, India, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Turchia, in più Italia e Grecia. Gli USA con le sanzioni all’Iran potrebbero causare un pericoloso scenario geopolitico e geoeconomico. La leadership iraniana, se provocata fino al punto di non ritorno, farà scattare l’allarme rosso: ho esperienza diretta per aver navigato in lungo in largo sul Golfo Persico e attraversato l’ombellico del mondo; nello stretto di Hormuz tra Oman e Iran passano ogni giorno circa 40 milioni di barili d idrocarburi e i suoi derivati. Il tutto mentre come al solito i media italiani tengono basso il livello su questa grave crisi per dar spazio alle beghe politiche interne e le cronache.
Considerando i precedenti storici, Washington potrebbe…

Condividi:

SPORT

Tiro a Volo: sulla Garibaldi il 25° Campionato Interforze
Di
Si rinnova l’appuntamento con il Campionato Interforze di Tiro a Volo, quest’anno in programma dal 25 al 27 giugno a
Il Palio di Taranto conquista un oro e un argento nella Coppa Italia
Di
In occasione della terza tappa della Coppa Italia di Lancia a 10 remi, il Palio di Taranto si aggiudica a

Articoli

INTERESSANTI

Duo Images: arpe tarantine in tour
Gli arpisti tarantini Fabrizio Aiello e Gabriella Russo, che da oltre dieci anni costituiscono il
Corriere di Taranto
“Mercoledì del MArTA”: “Nicocle di Aristocle”
Nell’ambito dei “Mercoledì del MArTA”, il 26 giugno alle ore 18:00, presso la sala “Incontri”
Corriere di Taranto

PHOTOGALLERY

PIANETA SCUOLA

L'AVVOCATO CONSIGLIA

AFFARI E FINANZA

La Redazione

Marcello Di Noi

Francesco Riondino

Giovanni Saracino

Maddalena Orlando

Gianmario Leone

Alessandro Greco

Franco Guarino

Angelo Diofano

Condividi: