redazioneonline

Corriere di Taranto

Postato il 11 luglio 2018, 15:25 pm
3 secs

Il Tar di Lecce ha respinto il ricorso presentato dal presidente della Provincia di Taranto Martino Tamburrano contro il provvedimento con il quale il responsabile Anticorruzione del Ctp (Consorzio Trasporti Pubblici), Giuseppe Murgolo, lo ha sospeso per tre mesi per la presunta mancata verifica sulla condizione d’inconferibilità che avrebbe interessato l’amministratore precedentemente nominato, Giuseppe Marraffa, che si è poi dimesso. Quest’ultimo non avrebbe potuto – secondo quanto rilevato dai giudici amministrativi – essere nominato amministratore di un’azienda partecipata in quanto era stato assessore al comune di Massafra nel biennio precedente. L’amministrazione provinciale è socio di maggioranza dell’azienda partecipata detenendo oltre il 63 per cento delle quote sociali. Lo scorso 8 giugno l’assemblea dei soci ha poi nominato amministratore unico dell’azienda l’ex ufficiale della Finanza ed ex assessore provinciale, Emanuele Fisicaro.

ANSA

redazioneonline

Corriere di Taranto

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)