Redazione

Corriere di Taranto

Postato il 15 giugno 2018, 18:10 pm
49 secs

In tutti questi anni nonostante ogni volta segnaliamo puntualmente le inadempienze e le condizioni disumane e degradanti, che accomunano tutta la comunità penitenziaria, detenuti e detenenti, le condizioni sono sempre pessime“. Lo sottolinea in una nota la delegazione dell’associazione politica Marco Pannella, composta da Annarita Digiorgio, Claudio Leone, e Angelo Cannata, che oggi ha effettuato una visita ispettiva presso il carcere di Taranto insieme al consigliere regionale di Forza Italia Francesca Franzoso.

Gli sforzi al limite delle possibilità – aggiungono – compiuti dal personale in servizio risultano inutili visto la scarsità di risorse umane presenti a fronte del sempre più aumento del sovraffollamento“. Durante la visita, la delegazione è stata accompagnata da vicedirettrice e vicecomandante del carcere. “Principalmente – viene sottolineato – i detenuti hanno lamentato le lunghe ore che trascorrono in cella senza fare nulla. Infatti pari a zero sono a Taranto le attività lavorative, sportive, o di svago, e ad esclusivo uso interno o a carico delle associazioni di volontariato esterno. Totalmente insufficiente è il personale sanitario. Passano mesi affinché possano vedere un medico, uno specialista, o fare un esame“. La scarsità della “pianta organica rispetto ai detenuti presenti – concludono i rappresentanti dell’associazione politica Pannella – fa sì che dalle 16 alle 8 del giorno seguente vi sia un solo agente per piano (oltre 150 detenuti) e non è facile gestire tutto“.

Redazione

Corriere di Taranto

Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)