CONDIVIDI
TOP AD

Anche in quel di Manduria gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato interventi congiunti con i tecnici dell’ENEL, finalizzati a verifiche e riscontri di prelievi irregolari di energia elettrica.
Nel corso di una verifica presso una abitazione nel centro della cittadina messapica i tecnici dell’Enel insieme agli agenti hanno riscontrato la manomissione del contatore, risultato alterato nella registrazione dei consumi a mezzo di un magnete.
Infatti, la prova tecnica dopo la rimozione del magnete, ha consentito di verificare la normalizzazione della misurazione di energia e potenza effettiva.
L’inquilina di detto appartamento è stata deferita all’Autorità Giudiziaria competente per furto aggravato, mentre il contatore manomesso è stato sottoposto a sequestro e sostituito immediatamente.

CONDIVIDI
redazioneonline
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO