CONDIVIDI
TOP AD

Si chiama “Mecenate Festival, Arte e Bottega” il nuovo evento di Uni.Com.Art., l’associazione di commercianti, artigiani e artisti di Castellaneta, famosa per l’organizzazione della Sagra da Farnedd e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino, ma che è anche dedita ad promuovere diversi eventi nel corso dell’anno volti a favorire l’inclusione sociale e a riscoprire il piacere dello shopping. “Mecenate Festival, Arte e Bottega” è uno di questi ed è un evento estivo che intende rilanciare il commercio intrecciandolo con il concetto di espressione artistica. Dal 30 giugno al 7 luglio, all’interno di alcune attività commerciali castellanetane, artisti provenienti da tutta Italia avranno l’occasione di esporre la loro arte in uno spazio che il singolo negoziante concederà loro in esclusiva.

Per questo, tramite una open call, Uni.Com.Art. ha lanciato sul web una vera e propria “chiamata… alle arti” rivolta a creativi e artisti come grafici, musicisti, illustratori, architetti, designer e chi più ne ha più ne metta; gli artisti che parteciperanno al “Mecenate Festival, Arte e Bottega” condivideranno nel punto vendita aderente un piano di lavoro fino alla messa in opera della loro espressione artistica.

Per iscriversi e partecipare al festival c’è tempo fino al 15 giugno, inviando una e-mail all’indirizzo [email protected], allegando il proprio curriculum e una nota motivazionale.

“Mecenate Festival, Arte e Bottega”, fanno sapere gli organizzatori, prevede una cerimonia di apertura, una di chiusura e tanti eventi correlati in strada che saranno presentati prossimamente.

“Vogliamo rilanciare il commercio, intrecciandolo con il concetto di espressione artistica – spiegano i soci di Uni.Com.Art. – Vogliamo andare oltre il pensiero diffuso e riappropriarci fisicamente delle vie cittadine, per la gioia di stare insieme e condividere momenti di aggregazione. Vogliamo rivedere la gente passeggiare per le vie di Castellaneta, riscoprire il piacere dello shopping legato alle opere in mostra. Vogliamo far crescere i sogni e le aspettative dell’intera comunità”.

“Chiediamo a tutte le associazioni e alle istituzioni di collaborare – È infine l’invito di Uni.Com.Art. – Convinti che la sinergia di più forze porti migliori risultati”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO