Martedì grasso, “‘U Carnevale De Na Vote. A muerte ‘u Tate!”

Posted on febbraio 12, 2018, 5:53 pm
2 mins

L’Associazione Tarantinìdion con la collaborazione di Associazione Maria d’Enghien, Sant’Andrea degli Armeni Domus Armenorum, Tarantovecchia.org, Scuola Popolare Città Vecchia, Assemblea Aperta Città Vecchia per l’Ambiente, Pro Loco Taranto, Associazione Vito Forleo e Associazione Varca d’Ore, presenta la quarta edizione de “‘U CARNEVALE DE NA VOTE. A muerte ‘u Tate!”, sfilata in maschera del martedì grasso con il PROCESSO e l’antico ed allegorico FUNERALE DEL CARNEVALE.

“Durante il trionfo del carnevale anche a Taranto muoveva il corteo di maschere. Partiva da via Maggiore (via Duomo) portando in processione ù” Tate”, il grasso fantoccio di paglia e stracci (la personificazione del Carnevale) che sarebbe stato bruciato in un grande falò a sfilata conclusa. Tutti i signori ai balconi godevano di questa vista! Tra le maschere più in voga Meste Giorge, il “nobile” che incedeva pettoruto nel suo abito alla Luigi Filippo, la Quaremma ‘a zinzilose (quaresima stracciona), tutta sconsolata, piangente e vestita a lutto, con un gatto vivo lasciato in braccio come fosse un bambino, e lo Scaligero forte e spiritoso giovane, in abito estivo, che corteggiava le belle giovinette ai balconi. La mascherata giungeva a Piazza Fontana. Una calca qui attendeva impaziente il suo arrivo, pregustando già ‘a pitriscine, la “guerra” dei confetti, fitta e incessante che a guardarla dava le vertigini!” (Taccuino del Ricevitore D, 1898).

‘U CARNEVALE DE NA VOTE avrà luogo martedì 13 febbraio 2018 dalle ore 17.30 a partire da Piazza Duomo nella Città Vecchia di Taranto. Il corteo sfilerà, accompagnato dalla musica popolare e rivivendo l’allegoria con le maschere tipiche tarantine, per via Duomo, vico Innocentini, via Pentite, via Cava, via De Tullio, la Marina, Via di Mezzo, pendio La Riccia e, ancora, via Duomo, per ritornare in piazza Monteoliveto dove vi sarà il falò d’ ‘u Tate.

Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)