CONDIVIDI
TOP AD

Nella serata di giovedì scorso, sono giunte alla Sala Operativa segnalazioni su un uomo che vagava sul Ponte Punta Penna e che si era avvicinato pericolosamente alla ringhiera di protezione.
Gli agenti della Volante si sono messi alla ricerca dell’uomo percorrendo la carreggiata in entrambe le direzioni.
Dopo pochi minuti, i poliziotti hanno individuato l’uomo che era in piedi con la testa poggiata sulla ringhiera ed appariva in evidente stato confusionale.
Gli agenti sono riusciti a bloccarlo, rassicurandolo e dandogli il sostegno morale di cui l’uomo aveva bisogno in quel momento.
L’uomo, con ancora indosso il pigiama sotto il giubbotto, tra le lacrime ha raccontato ai poliziotti i motivi che lo hanno spinto ad allontanarsi di casa ed a percorrere diversi chilometri per giungere sul Ponte.
Gli agenti hanno così accompagnato il 40enne tarantino negli uffici della Questura e, dopo le prime cure con l’ausilio del personale del 118, lo hanno riportato a casa, dalla sua famiglia.

CONDIVIDI
redazioneonline

Per comunicati stampa o proposte [email protected]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO