“Fibromialgia. Un dolore da ascoltare”: relaziona Piercarlo Sarzi Puttini

Posted on novembre 02, 2017, 1:56 pm
3 mins

Fino a qualche anno fa le persone affette da Sindrome Fibromialgica venivano identificate come “malati immaginari”, chiaro riferimento alla commedia di Molière, nonostante che già nel 2009 l’Organizzazione Mondiale della Sanità avesse riconosciuto la Fibromialgia quale malattia invalidante!

La Fibromialgia è una sindrome reumatica, cronica ed invalidante, con dolore muscoloscheletrico diffuso in tutti i distretti corporei, una patologia caratterizzata da cento sintomi, un quadro sintomatologico multiforme che comporta difficoltà di diagnosi e cura.
Anche se a tutt’oggi in Italia è ancora scarsamente diagnosticata e difficilmente trattata, non si tratta di una malattia rara: nell’ampia gamma delle patologie reumatiche, infatti, la Fibromialgia viene considerata tra il secondo e il terzo posto, colpendo circa due milioni di italiani (il 2% della popolazione), per lo più le donne, prevalentemente in età fertile e lavorativa.
La stessa Regione Puglia nella sua Delibera costituente la “Rete di Reumatologia pugliese” ha affermato che la Sindrome Fibromialgica in Puglia colpisce il 2% della popolazione generale, soprattutto donne, ed il ritardo nella erogazione della prestazione specialistica reumatologica ha conseguenze importanti sulla salute di tali pazienti.
A Taranto l’APMAR Onlus, associazione di volontariato da sempre in prima linea a sostegno del diritto alla salute, organizza “Fibromialgia. Un dolore da ascoltare”, una tavola rotonda che si terrà, presso l’Auditorium del Padiglione Vinci dell’Ospedale SS Annunziata, a partire dalle ore 8.30 di sabato 4 novembre. La manifestazione è patrocinata dall’ASL Taranto e dal Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Taranto.
Per relazionare sulla Sindrome Fibromialgica sarà a Taranto Piercarlo Sarzi Puttini dell’Ospedale “Luigi Sacco” di Milano, uno dei massimi esponenti scientifici italiani.
Nella tavola rotonda si discuterà sullo stato dell’arte della ricerca, delle nuove eventuali cure e del riconoscimento come patologia della Sindrome Fibromialgica; si darà avvio, inoltre, al Protocollo di collaborazione stipulato tra APMAR e AISF (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica).

I lavori, introdotti da Francesco Riondino, vicepresidente nazionale APMAR, saranno aperti dai saluti istituzionali di Stefano Rossi, direttore generale ASL Taranto, di Cosimo Nume, presidente Ordine dei Medici Provincia Taranto, di Fernando Sogari, direttore Dipartimento Area Medica ASL Taranto, e dell’assessore regionale Michele Mazzarano, amministratore sensibile che, ancora consigliere regionale, nel febbraio dello scorso anno si è distinto per aver avanzato nel Consiglio Regionale una Mozione a favore del riconoscimento della Fibromialgia.
Prima della relazione del professor Piercarlo Sarzi Puttini, interverranno Giusi Fabio, responsabile per l’Italia Meridionale AISF, e Cinzia Assalve, responsabile Gruppo Patologia Fibromialgica APMAR.
A seguire si aprirà la tavola rotonda, la cui moderazione e le conclusioni saranno affidate ad Antonella Celano, presidente nazionale APMAR, cui parteciperanno Antonio Marsico e Angelo Semeraro, medici reumatologi dell’Hub di reumatologia dell’Ospedale SS Annunziata Taranto, e Gaetana Laselva, dirigente medico della Reumatologia Universitaria del Policlinico di Bari.

Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)