CONDIVIDI
TOP AD

Situazione da stress per gli automobilisti per l’acquazzone di stamane, con allagamenti che hanno reso impraticabili molte strade. Gravi disagi si sono riscontrati specialmente ai Tamburi e in via Cugini, dove l’acqua alta ha lasciato molte auto in panne. Appena in tempo i vigili urbani sono intervenuti a chiudere al transito veicolare il sottopasso di via Ancona, dove molti mezzi si sono trovati in serie difficoltà, lasciando libero quello alla Beni Stabili, dove la percorribilità era nei limiti. Va dato atto alla polizia municipale di aver lavorato duramente per le opportune deviazioni del traffico, evitando problemi più seri.

L’assessore ai lavori pubblici Aurelio Dipaola evidenzia che molti allagamenti, soprattutto in via Cugini, sono stati causati in discreta percentuale dall’otturazione delle caditoie da ogni genere di rifiuti, che continuamente vengono abbandonati fuori dai cassonetti: ed è automatico che il flusso delle acque meteoriche trascini con sé questa spazzatura che va così a bloccare i canali di scolo. Operai comunali e addetti Amiu, opportunamente muniti di stivaloni, hanno così avuto il loro bel daffare per disostruire le caditoie e per la pulizia dei tombini, dove sono stati rinvenuti addirittura sacchetti colmi di spazzatura.

Così, oltre alla speranza di un ravvedimento di tanti incivili, Dipaola annuncia che, d’intesa con l’Amiu, si sta lavorando per la mappatura delle zone più a rischio di allagamento al fine di procedere al loro continuo monitoraggio in caso di piogge.

“Sarà anche il caso – prosegue l’assessore – di approntare un servizio di emergenza, con un tavolo di confronto che preveda la partecipazione di prefettura, assessori comunali competenti, comando dei vigili urbani e Amiu per le contromisure da attuare subito dopo l’allerta meteo, che solitamente precede di un paio di giorni l’evento atmosferico. In tale spazio di tempo, per esempio, si potrà attuare la pulizia straordinaria delle strade più esposte agli allagamenti, così evitare l’ostruzione delle caditoie. Certo, meglio sarebbe se si potesse confidare in un maggior senso civico, per dedicare le nostre energie ad altro”.

Nella circostanza Dipaola ribadisce l’impegno di Comune e Acquedotto Pugliese per l’imminente rifacimento delle condotte fognarie nei quartieri Talsano, Tamburi e Borgo, (opera rifinanziata dalla Regione) accelerando il disbrigo delle relative pratiche burocratiche per l’avvio dei lavori.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO