CONDIVIDI
Foto: www.tvtaranto.it
TOP AD

Ambiente, mare e territorio: da Bagnoli a Taranto.FLi alunni dell’Aristosseno nel progetto “Cammino” della rete LTER 2017 “Antropica”, realizzato in collaborazione con enti scientifici ed associazioni

Il Liceo Aristosseno, attraverso due progetti di Alternanza Scuola Lavoro  nel settore scientifico, collabora e partecipa all’interessante iniziativa connessa al “Cammino” della rete  LTER 2017  “Antropica”, realizzata  in  collaborazione con enti scientifici, quali il CNR-IAMC, e di varie  associazioni, dalla Fondazione Michelagnoli a Jonian Dolphin Conservation e a Mare per sempre.

La partecipazione del Liceo “Aristosseno” sarà coordinata dai professori Dilva De Simei, Mariela Oliva, Amedeo La Nave e Sergio Mulas: le attività preparatorie sono iniziate ieri, nell’Aula Magna del Liceo Aristosseno, e continueranno fino al 6 ottobre. Il 7 ottobre ci sarà la giornata conclusiva con escursioni in vari luoghi di Taranto affacciati su Mar Piccolo.

L’iniziativa si aggancia al Progetto “Il mare bagna Napoli …e Taranto” del Sea Futuring Tours (SFT) -Immaginare il futuro del mare a Napoli e a Taranto-, iniziativa ideata nell’ambito dei CAMMINI 2017 della Rete Long Term Ecological Research (LTER) .

 “Sea Futuring Tours-Il mare bagna Napoli …e Taranto” è un ciclo di laboratori scientifico-didattici partecipati che intende raccogliere nuovi modi di immaginare il futuro del mare di due aree costiere italiane (Napoli-Bagnoli e Taranto-Mar Piccolo), fortemente condizionate da attività antropiche, entrambe connesse alla presenza dell’ Ilva (fabbrica dismessa a Bagnoli e ancora attiva a Taranto, insediata su un lungo tratto di costa delle due città).

 L’iniziativa si articola in una serie di percorsi semi-guidati durante i quali alcuni partecipanti si muovono a piedi lungo un itinerario suggerito alla ricerca di tracce del passato, del presente e del futuro in merito all’impatto dell’uomo e delle sue attività economiche e produttive sull’ambiente e sul paesaggio costiero e marino di  Bagnoli e Taranto.

Sea Futuring Tours si ispira a recenti collaborazioni tra ricercatrici dell’Irea del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Milano e del Centro Comune di Ricerca (CCR)  della Commissione Europea, da anni impegnate in studi su scienza e tecnologia  ai fini delle politiche pubbliche. “Cammini LTER”  è un’iniziativa itinerante di comunicazione della scienza che la rete di Ricerca Ecologica di Lungo Termine  LTER-Italia organizza periodicamente per far conoscere le proprie attività ad un ampio e variegato pubblico.

“Un’esperienza didattica che non si limita ad essere una metodologia di “classe rovesciata”, ma che va ben oltre- dichiara il Preside Salvatore Marzo-. Infatti sarebbe più appropriato parlare di “scuola rovesciata” sul territorio: gli alunni diventano co-costruttori e co-protagonisti della Next City, ossia della Città Prossima, capace di mettere la persona e il suo habitat al centro della programmazione della propria vita”.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO