CONDIVIDI
TOP AD

Domani la seduta consiliare di “Question Time” con interrogazioni e mozioni presentate dai consiglieri comunali all’attenzione della Giunta. Nella mozione presentata dai consiglieri comunali di Forza Italia, avente ad oggetto: “Rinnovo contratto di servizio AMIU e rinnovo C.d.A. società partecipate”, si chiede, in vista dell’ormai prossimo termine del mandato del c.d.a. di Amiu, l’apertura di nuove procedure pubbliche

Si terrà domattina, giovedì 14 settembre, la seduta consiliare della massima assise cittadina nella quale verranno discussi diversi atti consiliari, nello specifico mozioni e interrogazioni al Sindaco, nonché alla Giunta comunale, in modalità “Question Time“, sul modello delle omonime interrogazioni realizzate nei due rami del Parlamento italiano. La seduta avrà luogo presso l’abituale sala delle adunanze a Palazzo di Città.

Per quanto concerne i lavori della seduta consiliare figura, al quinto punto all’ordine del giorno, il “Sostegno ai lavoratori ex LSU impiegati nell’Archivio  e Protocollo informatico della Provincia di Taranto“, atto presentato dal consigliere Dante Capriulo. Vi sono poi due mozioni con carattere di urgenza. La prima ha ad oggetto l’“Adesione del Comune di Taranto alla Settimana Europea della Mobilità 2017”; la seconda inerente la “Presentazione progetti coerenti con le finalità previste dall’art. 3 della Legge 549/1995 al fine di ottenere finanziamenti derivanti dall’ecotassa”.

Nell’ordine del giorno aggiuntivo figurano ulteriori questioni da approfondire, fra le quali una mozione di richiesta di intervento definitivo per la messa in sicurezza delle strade per evitare il rischio allagamenti, due ulteriori interrogazioni: la prima, presentata dalla consigliera Patrizia Mignolo, sul tema delle “Emissioni impianti di depurazione Gennarini”; la seconda, presentata dal consigliere Cataldo Fuggetti, ha come tema: “Emergenza rifiuti Regione Puglia: conferimento in discarica Società Italcave“.

Segnaliamo inoltre la presenza, all’ottavo punto dell’ordine del giorno aggiuntivo, di un atto consiliare in riferimento al rinnovo dei consigli di amministrazione delle società partecipate dell’Ente civico ed il rinnovo del contratto di servizio della società partecipata Amiu, a firma dei consiglieri comunali di Forza Italia, Giampaolo Vietri e Cosimo Ciraci. L’atto ha infatti ad oggetto: “Rinnovo contratto di servizio AMIU e rinnovo C.d.A. società partecipate“. Relativamente a ciò, pubblichiamo, di seguito, le dichiarazioni dei consiglieri comunali Giampaolo Vietri e Cosimo Ciraci del gruppo consiliare Forza Italia.

«Come rilevato dagli organi di controllo – scrivono i consiglieri Ciraci e Vietri – la nuova amministrazione comunale dovrà dedicare particolare attenzione alla gestione delle società partecipate. È per questo che il nostro gruppo politico ritiene necessario denunciare come il servizio dell’igiene urbana prosegua inspiegabilmente in regime di proroga dal novembre del 2015. Un fatto incomprensibile – proseguono – visto che l’istituto della proroga è uno strumento a cui è possibile ricorrere nelle more dell’espletamento delle gare per l’affidamento di servizi all’esterno, rivolgendosi al mercato; in questo caso, non vi è alcuna gara da espletare in quanto l’ente gestisce il ciclo dei rifiuti in house”, essendo la stessa Amiu società partecipata del Comune di Taranto.

Alla luce di quanto specificato, i due consiglieri di Forza Italia hanno così presentato un ordine del giorno che sarà discusso nella prossima seduta del Question Time del consiglio comunale al fine di “impegnare il Sindaco ad accelerare ogni attività utile alla sottoscrizione del nuovo contratto di servizio con Amiu spa – si legge nella nota stampa del capogruppo Vietri  e del consigliere Ciraci- non essendoci alcun evidente causa ostativa. La sottoscrizione di un nuovo contratto di servizio – proseguono – è esclusivamente legata alla capacità delle parti di definire le attività da affidare all’Amiu e di concordare il nuovo importo complessivo del contratto».

Nella medesima mozione consiliare i consiglieri di Forza Italia chiedono altresì al Consiglio comunale, “considerando che a giorni terminerà il mandato del consiglio d’amministrazione della società partecipata” Amiu, “di esprimersi circa l’opportunità di indicare al sindaco la via della procedura di evidenza pubblica per l’acquisizione di disponibilità; – precisa la nota stampa – da cui attingere per le nomine dei nuovi consigli di amministrazione delle società partecipate valorizzando, nelle scelte finali, le professionalità; e le esperienze specifiche tecniche e amministrative che, si spera, potranno emergere nei vari settori. Speriamo dunque che la trasparenza – conclude la nota – possa contraddistinguere le scelte che riguarderanno le nomine delle società del Comune».

 

CONDIVIDI
Emanuele Spataro
"Nothing is real and nothing to get hung"...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO