CONDIVIDI
TOP AD

L’Associazione Socioculturale “L’Obiettivo”, con il Patrocinio della Città di Taranto, venerdì 15 settembre dalle ore 20,30 alle ore 22 nel il Centro Storico della città, presenta: “Eneide, sogno italico degli dei”, spettacolo itinerante strutturato in 12 scene attive in contemporanea che si ripeteranno generando uno spettatore attivo e dinamico che, per visionare l’intera rappresentazione, dovrà spostarsi nei diversi spazi individuati a partire dal sito archeologico delle Colonne Doriche sino a piazza Duomo.

L’Eneide è un inno alla pace e alla convivenza fra i popoli. La violenza è continuamente condannata dai suoi eroi. Virgilio è stato un uomo che ha sofferto l’angoscia del suo tempo, tentando di risolverla o almeno di superarla in una sintesi poetica. L’attualità del testo, a oltre 20 secoli di distanza, è sconvolgente. La supplica “vogliamo vivere in pace, accolti nelle vostre case come fratelli” che la stirpe troiana rivolge agli italici, rimane ancora tale in questo periodo storico, dove il “tutti contro tutti” sembra essere l’imperativo del quotidiano.

La messa in scena -realizzata da 45 studenti del MuDi, scuola di recitazione multidisciplinare con quattro differenti sedi didattiche situate in provincia di Bari e Taranto (Polignano, Putignano, Capurso e Leporano), e diretta dal regista-formatore Antonio Minelli, punta a un dialogo diretto col singolo spettatore, il quale non avrà un ordine delle scene o un tempo definito. E l’assistere alle scene sarà affidato quasi unicamente al Fato.

L’Associazione Socioculturale “L’Obiettivo”, nata poco meno di quattro anni fa, ha all’attivo numerose iniziative culturali che spaziano da mostre di pittura e di scultura, a spettacoli teatrali e musicali, alla promozione di opere letterarie, a viaggi di interesse culturale. Si è occupata di rinverdire e decorare una grande area spartitraffico nei pressi di Tramontone mare; porta, da quattro anni, il Progetto Biblioteca sulla Spiaggia, dai cui fondi ricavati si promuovono presso diverse scuole del territorio concorsi a tema sociale per gli studenti; ha creato una biblioteca presso l’ospedale SS. Annunziata e ha promosso, in collaborazione con le scuole e con l’Asl di Taranto, campagne di conoscenza sulle problematiche dell’alcolismo e del bullismo.

Ingresso gratuito.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO