CONDIVIDI
TOP AD

Non sono bastati i pur frequenti blitz della Polizia municipale a scoraggiare i venditori abusivi in via D’Aquino che ogni sera, verificata l’assenza di pattuglie, stendono per terra le lenzuola per esporre la loro mercanzia. In genere si tratta di contraffazioni di noti marchi di calzature e abbigliamento nonché cover di cellulari. E in ogni caso c’è chi si mette di guardia per avvertire dell’arrivo dei vigili, così da mettere in salvo la merce. Questo accade fra i crescenti malumori dei commercianti del salotto cittadino (più esattamente “ex”, viste le condizioni di degrado) che sono costretti a subire gli effetti della sleale concorrenza. Talvolta si arriva all’esasperazione e qualche esercente perde la pazienza, com’è accaduto al titolare di un rinomato esercizio di scarpe che ha veementemente minacciato l’abusivo fino a farlo sloggiare davanti alle sue vetrine. I commercianti chiedono dunque al sindaco e al comandante della polizia municipale di intensificare gli interventi di sgombero, da effettuare anche in tarda serata, quando via D’Aquino, per tale è l’affollamento di abusivi, si trasforma in un imbarazzante suk, tale da far perdere il piacere della passeggiata.

Il problema si presenta anche al lungomare dove i paninari sono tornati, sia pure in numero inferiore rispetto a quest’estate, e alcuni di loro hanno ripreso a diffondere musica a tutto volume e ad allestire panche e tavolini: un controsenso, visto che si tratta di commercio ambulante. Neanche in tal caso sono valsi a scoraggiare gli ultimi sgomberi dei vigili urbani. Alcuni sostengono che la presenza dei motofurgoni-rosticcerie serve ad animare la passeggiata lungo Mar Grande, ma il tutto (va sottolineato) deve avvenire nel rispetto della legge e delle elementari regole di decoro urbano. Suggeriamo, una volta rilasciate le dovute autorizzazioni, che il Comune possa pretendere la vendita di birra esclusivamente in bicchieri di carta e non in bottiglie di vetro, spesso abbandonate ovunque, talvolta in frantumi, con grave pericolo per tutti.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO