CONDIVIDI
TOP AD

Il consigliere regionale Gianni Liviano presenta un’interrogazione urgente al presidente Emiliano su conferimento incarico quinquiennale di direttore della struttura complessa di Pneumologia presso il presidio ospedaliero centrale dell’Asl TA

Il consigliere regionale Gianni Liviano presenta un’interrogazione urgente al presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, ed al presidente della Giunta regionale nonché assessore regionale alla Sanità, Michele Emiliano in merito al conferimento dell’incarico quinquiennale di Direttore della struttura complessa di Pneumologia presso l’Asl Taranto nel presidio ospedaliero Moscati. Nell’innterrogazione chiede se sia da considerarsi legittimo l’annullamento dell’avviso pubblico per la nomina del direttore di struttura complessa di pneumologia e la rendizione dello stesso nonché le ragioni che motivano tale annullamento.

Solo pochi giorni fa Liviano aveva ricevuto un messaggio dal direttore del Dipartimento Sanità della Regione Puglia, Giancarlo Ruscitti, nel quale lo stesso rassicurava il consigliere regionle dichiarando quanto segue: “Le confermo che la Pneumologia a Taranto verrà attivata come da programma”. A tal proposito, specifichiamo che la procedura concorsuale è stata espletata il 26 giugno scorso. Ciò nonostante, il Direttore Generale della ASL ionica non ha nominato alcun direttore di struttura complessa per il suddetto reparto, come denunciato anche, nei giorni scorsi, dalla Uil in una nota stampa.

Riportiamo, di seguito, il testo dell’interrogazione urgente depositata dal consigliere regionale Liviano, avente ad oggetto: “Interrogazione urgente su conferimento incarico quinquiennale di direttore della struttura complessa di Pneumologia presso il p.o. centrale dell’Asl TA”.

PREMESSO

– che con delibera n. 2238 del direttore generale della Asl di Taranto del 07/11/2016 veniva indetto avviso pubblico per il conferimento dell’incarico quinquennale di direttore generale della struttura complessa di pneumologia presso il p.o. centrale dell’asl ta;
– che la dotazione organica dell’asl ta, approvata con deliberazione n. 1956/2012 e ratificata con d.g.r. n. 1732 del 07/08/2012 prevede la Struttura Complessa  di pneumologia presso il p.o.c.;
– che nella succitata  delibera 2238 del direttore generale delal Asl di Taranto si evince la necessità di “conferire alla presente delibera immediata esecutività stante l’urgente necessità di provvedere in merito”;
-che il 26/06/2017 è stato espletato normale concorso per l’assegnazione dell’incarico di cui in oggetto;
– che sono state presentate tre domande per la partecipazione ammesse dalla commissione valutatrice della asl alla suddetta partecipazione;
– che nel giorno del concorso una domanda è stata ritenuta inidonea al concorso dalla commissione esaminatrice;
– che in data 24/07/2017 il presidente Emiliano ha inaugurato la struttura di endoscopia bronchiale oncologia presso il p.o. ;
– che con nota prot. 120083/2017 il direttore generale, esaminati i verbali della commissione ha ritenuto di ” non conferire l’incarico tenuto conto del fatto che  sono pervenute solo tre domande di partecipazione…e che la coimmissione ha ritenuto che solo due candidati avessero i requisiti”

– che in data 01/09/2017 con delibera del direttore generale n. 2047 viene reindetto l’avviso pubblico per il conferimento dell’incarico quinquennale di direttore della struttura complessa di pneumologia presso il p.o. centrale dell’asl ta.;                  – che con delibera dg 2048 del 01/09/2017 veniva affidato per 6 mesi l’incarico di f.f. al medico risultato vincitore del
Concorso annullato con la precedente delibera 2047;

                             Considerato

– che con delibera del direttore generale n. 2042 del 06/10/2016 la Asl di Ta ha indetto avviso pubblico per il conferimento di incarico quinquennale di direttore di struttura complessa di Neuropsichiatria presso il dipartimento di salute mentale;
– che al suddetto concorso hanno partecipato due aventi titolo;
– che nonostante abbiano partecipato solo due aventi titolo, con delibera del direttore generale n. 1751 del 31/07/2017 veniva conferito l’incarico quinquennale di direttore di struttura complessa di neuropsichiatria infantile presso il dipartimento di salute mentale;

il sottoscritto Gianni LIVIANO, nella sua qualità di consigliere regionale,

                             CHIEDE ALLA S.V.

di poter sapere:

1) se viene considerata legittimo l’annullamento dell’avviso pubblico per la nomina del direttore di struttura complessa di pneumologia e la rendizione dello stesso;
2) quali sono le motivazioni per cui è stato effettuato il suddetto annullamento stante il fatto che la motivazione addotta  (” non conferire l’incarico tenuto conto del fatto che  sono pervenute solo tre domande di partecipazione…e che la coimmissione ha ritenuto che solo due candidati avessero i requisiti”) pare nei fatti superata dalla decisione assunta per la nomina del direttore di struttura complessa di neuropsichiatria infantile presso il dipartimento di salute mentale dove ugualmente soo stati solo due i partecipanti al concorso;
3) per quale ragione il direttore generale ha adottato criteri di valutazioni differenti (due pesi e due misure) sia pure nelle more di fattispecie analoghe (due partecipanti)  nella circostanza di due concorsi differenti;
4) come si concilia la necessità dell'”urgenza”  nella nomina del primario ( vedasi delibera del dirett. generale  2238 del 7/11/2016) con la reindizione del concorso che ovviamente avrà come conseguenza una forte perdita di tempo.

l’occasione è grata per porgere cordiali saluti,
dr. Gianni Liviano”.

 

 

 

 

CONDIVIDI
Emanuele Spataro
"Nothing is real and nothing to get hung"...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO