CONDIVIDI

Lo spettacolo “Biancaneve, la vera storia“, scritto e diretto da Michelangelo Campanale, interpretato da Catia Caramia, Maria Pascale e Luigi Tagliente, è nella decina finalista della XXXVI edizione del “Festival nazionale del teatro per i ragazzi”, organizzato dall’Istituto di sperimentazione e diffusione del teatro per i ragazzi e i giovani – Centro studi “Giovanni Calendoli”, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Padova. Il Festival si contraddistingue per l’alta qualità degli spettacoli (oltre cento quelli partecipanti al concorso), visionati da commissari competenti e tra questi, alla fine, scelti e invitati nella splendida città veneta i dieci migliori. Dunque, una scelta basata su qualità e professionalità, non su logiche commerciali. In particolare, la nuova produzione del Crest “Biancaneve, la vera storia” sarà di scena i prossimi 4 e 5 novembre al Piccolo Teatro “Don Bosco”.

Nato nel 1981 da un’idea del suo fondatore, Luciano Castellani (autore e regista teatrale), che, assieme a Giovanni Calendoli (storico del Teatro italiano e fondatore della prima cattedra della Storia del Teatro delle università italiane), ha sentito l’esigenza di studiare, sperimentare e creare alternative per i giovani, offrendo proposte che stimolassero le giovanissime menti alla creatività, l’autonomia e il senso critico. Successivamente, l’Istituto, attraverso il suo Centro studi, ha voluto guardare il mondo del disagio, spesso utilizzando il teatro come mezzo di confronto, di condivisione e di crescita. Direttori artistici del Festival sono stati personalità della cultura e dell’arte come Giovanni Calendoli, Ottavia Piccolo, Emanuele Luzzati, Nuccio Messina e Paolo Poli. Il Festival promuove diversi premi: premio Padova – Amici di Emanuele Luzzati, assegnato dalla giuria tecnica allo spettacolo vincitore del Festival; premio Rosa d’Oro, in ricordo di Rosetta Calendoli, assegnato allo spettacolo più votato dai giovani spettatori; premio Tesserine d’Oro, riservato ai ragazzi che fanno disegni relativi agli spettacoli; premio Piccoli Spettatori, destinato a nuovi testi teatrali per l’infanzia.

Foto: Tea Primiterra

VIAnewsletter
CONDIVIDI
Redazione
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO