CONDIVIDI
TOP AD

Taranto in calessino” è un’idea semplice e innovativa allo stesso tempo: si tratta di un mezzo «Ape» risistemato in modo che possa ospitare due turisti che abbiano voglia di girare comodamente tra gli stretti vicoli della città vecchia di Taranto e non solo e grazie a un’audioguida in lingua italiana, inglese e francese poter scoprire la storia delle bellezze che rendono unico questo patrimonio. L’idea di due giovani tarantini, Giovanni Cianciaruso e Gabriele Dormio, è stata trasformata in realtà grazie al bando «Startà» l’incubatore di impresa nato nel progetto Taras, sostenuto da Fondazione con il sud e promosso da Programma Sviluppo in rete con il Comune di Taranto, l’Università degli Studi di Bari tramite il Dipartimento Jonico, Confcooperative Taranto, Centro Servizi Volontariato, Istituto Professionale Cabrini e Universus Csei. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21 con un punto di accoglienza fisico in piazza Fontana, un sito web e una pagina facebook per trovare le informazioni ed effettuare prenotazioni.

CONDIVIDI
Redazione
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: redazione@corriereditaranto.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO