CONDIVIDI
TOP AD

Oggi l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio ha preso in consegna anticipata dall’ATI Consorzio Stabile GRANDI LAVORI S.c.r.l / Impresa Ottomano Ing. Carmine S.r.l. / Favellato Claudio S.p.A., i primi 600 metri di banchina del Molo Polisettoriale, costituenti la fase 1 dei lavori di riqualificazione del molo polisettoriale – ammodernamento della banchina di ormeggio  – porto di Taranto al fine di restituirli all’operatività portuale. A comunicarlo è la stessa Autorità con una nota ufficiale.

I predetti primi 600 metri sono stati ultimati ad agosto del 2016 e, a valle del collaudo statico delle strutture, è stato possibile procedere all’odierna consegna anticipata. L’ultimazione dei restanti 600 metri di banchina (per un totale di 1200) è prevista per il 5 giugno prossimo. La consegna degli ulteriori ed ultimi 600 metri di banchina è prevista per luglio prossimo, a valle del collaudo statico per il quale sono già in corso di esecuzione le necessarie prove.

Entro la fine di luglio, le opere di ammodernamento saranno ultimate e, pertanto, saranno operativi 1500 metri di banchina ed i piazzali retrostanti, esattamente le aree assentite in concessione al precedente operatore terminalista. Sono, inoltre, in corso di realizzazione, gli interventi per la realizzazione della cassa di colmata in ampliamento del V Sporgente e del dragaggio della banchina di ormeggio del Molo Polisettoriale che porteranno i fondali alla profondità di –16.5 metri per i primi 1200 metri e -15.00 metri per la restante parte.
Tali ultimi lavori termineranno a maggio 2018 con la possibilità di avere una parte della banchina a –16.5 m. già nei primi mesi dello stesso 2018.

CONDIVIDI
redazioneonline
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO