CONDIVIDI
Foto di repertorio

E’ ormai da tempo diventato il passatempo, in verità assai pericoloso, in uso fra i giovani nei fine settimana, soprattutto il sabato notte. Si tratta più che altro di una competizione con la morte, propria o altrui, da parte di giovani annoiati, alla ricerca di brividi insensati.

Gli scenari sono quelli di via Mazzini e via Anfiteatro dove a tarda ora, dopo aver trascorso la serata al pub o in discoteca, si fa a gara in moto o in auto, fra chi percorre a tutta velocità e nel minor tempo l’intero tratto di strada a partire da lungomare. Questo, naturalmente ignorando tutti gli stop e i dare precedenza, facendosi coraggio con bicchierini d’alcol e spinelli. Il tutto, impipandosene di chi scende da casa il mattino presto per andare onestamente a guadagnarsi il pane, che può essere falciato senza nemmeno rendersene conto. E questo, per lo sciocco divertimento di questi imbecilli, spesso dotati di mezzi di grossa cilindrata, che prima o poi avrà come prezzo il lutto di intere famiglie. Si spera nell’intervento delle forze dell’ordine affinchè blocchino questa pericolosa competizione, sanzionando come meritano questi giovinastri.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO