0 [post-views]view 24 secs
Corriere di Taranto
La richiesta avanzata al gip Gilli, che in precedenza l'aveva respinta

La Procura di Taranto ha nuovamente chiesto l’archiviazione dell’inchiesta sull’Ilva che vede indagati per getto pericoloso di cose e gestione non autorizzata di rifiuti Piero Gnudi, uno dei tre commissari straordinari dell’Ilva, il suo predecessore Enrico Bondi, e gli ex direttori della fabbrica Antonio Lupoli e Ruggero Cola.

La richiesta era già stata inviata al gip Vilma Gilli, che l’aveva respinta chiedendo nuove indagini. Accertamenti che hanno consentito di ribadire che 40 prescrizioni su 42 sono state rispettate entro il termine intermedio – proprio uno di quei termini finiti sotto i riflettori dell’Anac nella relazione inviata al vicepremier Di Maio – del 31 luglio 2015. Un così lieve scostamento, peraltro poi chiarito dall’Ispra il 23 ottobre dello stesso anno, ovvero tre mesi dopo la data da rispettare, che non permette di parlare – scrivono i pm – di “una condotta inerte”, né tantomeno di una responsabilità “degli indagati per avere…

0 [post-views]view 6 mins
Corriere di Taranto
Lo sostiene Angelo Cannata, operatore turistico e culturale

La conferma della riscoperta della Città vecchia in questi ultimi anni, sia da parte dei flussi turistici nazionali e internazionali sia degli stessi tarantini, intenzionati a trasferirvisi, viene da parte di un noto operatore turistico e culturale che profonde molte energie per il buon nome dell’Isola, trascorrendovi gran parte delle giornate in quanto guida turistica. Si tratta di Angelo Cannata, presidente dell’associazione ‘Le Sciaje‘ e collaboratore del progetto ‘Taranto in calessino‘.
“Assisto da tempo, soprattutto nel periodo che si protrae dal periodo primaverile fino agli inizi del’autunno – riferisce Cannata -, a un continuo susseguirsi nei vicoli di comitive di turisti,…

ALTRE

NEWS

CC, controllo del territorio: 2 arresti e due denunce
Di
E’ di due arresti e due denunce a piede libero il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio
Sorvegliato speciale spacciava in casa: deferito dalla Polizia
Di
Nell’ambito dei servizi specifici di contrasto alla criminalità diffusa, i Falchi della Squadra Mobile hanno denunciato in stato di libertà

FLASH

CRONACA

Una nottata movimentata per le gazzelle dei carabinieri, da ricordare a lungo (o da dimenticare, secondo i punti di vista) quella fra sabato e domenica: a partire dall’una, con ben tre incidenti stradali,
Desk / Lug 22

SPETTACOLI

& CULTURA

Metti delle sere d’estate, metti dei buoni libri e dei personaggi del mondo della cultura, della tv e dello spettacolo in generale. Così nasce #amanoamano, manifestazione culturale del Magna Grecia Awards Fest 
Di Noi / Lug 22

SPORT

Dopo la rottura della (reale o presunta) collaborazione con Raffaele Sergio (ne avevamo parlato qui) tornano ad agitarsi le acque attorno alla società rossoblu.
Greco / Lug 21

GREEN

& JOB

E ti pareva che sull’Ilva le polemiche e le dichiarazioni di fuoco si fermassero? Ma neppure per idea. Ecco una nuova puntata, riassunta dalle agenzie. Il tutto dimenticando che c’è un territorio
Desk / Lug 21

OLTRE

LE CHERADI

0 [post-views]view 7 mins
Corriere di Taranto
Saprà l’Europa inserirsi nel nuovo grande gioco geopolitico del XXI secolo?

Mentre la guerra fredda sembra avviarsi al tramonto, il baricentro geopolitico mondiale si è spostato negli ultimi anni gradatamente sull’Oceano Pacifico. Tale spostamento, indicato dalle statistiche, sta causando una rottura dell’equilibrio della politica internazionale, con ripercussioni logiche sul piano tecnologico e commerciale e culturale. È evidente che il peso economico del continente asiatico ha rafforzato la sua posizione internazionale che gli ha permesso di creare un principio di identità strategica comune contro l’Europa, la cui importanza strategica dal Mar Mediterraneo al Nord Europa è in declino. A complicare le cose sarà la fine delle risorse energetiche a buon prezzo assicurate per ora con il neocolonialismo e allo sfruttamento, che presto finirà con il risveglio dell’Africa.
Per secoli l’Oceano Atlantico à stato il mare più importante per gli scambi commerciali del pianeta, grazie alla scoperta di Cristoforo Colombo dell’America . Il nuovo mare nostrum della Cina, Stati Uniti e Russia che si affaccino sul l’Oceano Pacifico, lo hanno reso il più importante per gli scambi commerciali mondiali, nonostante il conflitto sui dazi.

Un po’ di storia e geografia
L’Oceano Pacifico fu scoperto dallo spagnolo Vasco Núñez de Balboa. A 38 anni Balboa comandava una spedizione militare nelle acque dei Caraibi, e mentre costeggiava Panama e Costa Rica, ebbe l’idea di salire a piedi su alcune colline spartiacque con l’Atlantico. Il 25 settembre del 1513, attraversando l’istmo centro-americano vide per la prima volta le acque di un grande mare fino ad allora…

SPORT

Boxe, Rossetti protagonista al Trofeo San Giovanni
Di
Giovedì 19 luglio si è tenuto a Sava il Trofeo San Giovanni organizzato dalla Quero–Chiloiro in preziosa collaborazione con i
Basket, Cus Jonico: il primo acquisto è Domantas Simaitis
Di
Il quanto mai felice annuncio dell’inserimento del Cus Jonico Basket Taranto nella serie C Gold della stagione che verrà ha

Articoli

INTERESSANTI

DICA 33

PROGETTO ARISTOSSENO

L'AVVOCATO CONSIGLIA

AFFARI E FINANZA

La Redazione

Marcello Di Noi

Francesco Riondino

Gianmario Leone

Maddalena Orlando

Franco Guarino

Angelo Diofano

Alessandro Greco

Emanuele Spataro